U n’impresa su cinque in Liguria è guidata da una donna. E’ il dato emerso dall’ultima analisi di Unioncamere Liguria sull’imprenditoria femminile che conta 36.170 aziende in Regione a fine 2014, con un peso pari al 22,1% del totale, mezzo punto sopra al valore medio nazionale.
L’aspetto positivo è che si tratta di un fenomeno in crescita, soprattutto negli ultimi anni, tanto che in Liguria quasi 3 imprese rosa su cinque hanno meno di 15 anni. Il tasso di femminilizzazione raggiunge punte molto più elevate rispetto alla media in alcuni specifici settori quali i servizi alla persona (55,7%), la sanità e l’assistenza sociale (38,3%), le attività agricole (36,4%) e la filiera turistica (30,7%).
Quasi una imprenditrice ligure su 10 parla straniero: complessivamente sono 3.385, di cui il 73% di nazionalità extraeuropea, e rappresentano il 2,8% del totale delle imprese femminili straniere in Italia.

Pubblicato il 4/3/2015

Tags: